Gruppo di Lettura 2023

Gruppo di Lettura 2023

Il 25 febbraio 2023 ore 18 Jigeenyi inaugura il percorso del nostro gruppo di lettura: partiamo dalle nostre passioni per le letterature africane e afrodiscendenti e dal desiderio di leggere insieme, di condividere pensieri, di costruire percorsi di ricerca e d’incontro con autrici e autori, lettrici e lettori.

Un romanzo al mese, un’ora di dialoghi e un aperitivo per superare i confini, abitare i margini, vivere le periferie della città e del Mondo con la guida di Lidia Calamia, Karim Metref, Giulia Lambiase e Jessica Maria Bellarosa. Il nostro primo libro è I cento pozzi di Salaga  di  Ayesha Harruna Attah, pubblicato da Marcos y Marcos
 
Ayesha Harruna Attah è una delle innovative voci femminili della letteratura contemporanea: nata a Accra in Ghana, ha studiato alla Columbia University e alla New York University e ora vive e scrive a Dakar.
 
 
Sul romanzo:

Ghana, fine dell’Ottocento: gli ultimi anni della tratta degli schiavi in Africa. Protagoniste due donne molto diverse fra loro, ma entrambe molto coraggiose: Wurche e Aminah, una principessa e una schiava.

Aminah è una giovane che vende cibo alle carovane di passaggio nel suo villaggio, spera di sposarsi e vivere una vita coniugale felice come quella dei genitori. Wurche, invece, è una principessa che aspira a grandi ideali e che vorrebbe ribellarsi ad una società patriarcale e soverchiatrice. Entrambe devono conquistare una libertà ingiustamente tolta. La scrittrice ghanese Ayesha Harruna Attah ne I cento pozzi di Salaga (Marcos y Marcos) trae spunto dalla vita di una sua trisavola, anche lei venduta come schiava, per rappresentare le contorte dinamiche che la presenza ‘dell’uomo bianco’ generò all’interno di una realtà fortemente frammentata e complessa.

                                                       – Lidia Calamia

 
Correte a cercare il libro… dove? Le nostre amate librerie indipendenti vi aspettano, potete trovarlo da Il Ponte sulla Dora e dalla Libreria Trebisonda!
 
 

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *